Wednesday, 15 December 2010

GENNARO'S porchetta (Jamie Oliver 2)

Siccome quel fetentone di blogger si è mangiato parte del post di ieri (ovvero due foto più didascalie)  ed erano due foto assolutamente FONDAMENTALI, visto il nome del piatto in questione, ho deciso di farci addirittura un post!

The Gennaros, questo è tutto per voi!

(Click selvaggio sulla foto)

Questo è il menu di Natale, e non può essere Natale senza una fetta di Gennaro's Porchetta!







E qui, ogni riferimento NON è puramente casuale.




Eccovi la ricetta di questa meravigliosa porcata di porchetta, asportata direttamente dal suo sito:
E ve la beccate nel Sacro Idioma, of course!

NOTA: Non è esattamente la stessa ricetta, credo che quella proposta per Natale sia un'evoluzione di questa. Come vedete, nel menu natalizio vengono menzionati anche mortadella al pistacchio, Vin Santo, tartufi, etc.

Anyway...

Gennaro makes a mean stuffed porchetta. It looks and tastes beautiful, but don’t be intimidated because it’s really not hard to do at all. Get your butcher to butterfly the meat for you then make this beautiful stuffing and roll it up inside the meat before you roast it. You’ll want to have a piece of string about an arm’s length handy to tie your meat up once you’ve rolled it.

Ingredients:

• 3kg boned shoulder of pork, butterflied and skin on
• sea salt & freshly ground black pepper

for the stuffing
• 2 onions, peeled and finely diced
• olive oil
• 200g chicken livers, cleaned and roughly chopped
• 200g pork mince
• 75g pine nuts
• 100g raisins
• ½ bunch of fresh sage, leaves picked and roughly chopped
• ½ bunch of fresh flat-leaf parsley, leaves picked and roughly chopped
• 1 wineglass red wine or mulled wine, plus a bit extra for the stuffing
• 8 carrots



Preheat your oven to full whack. Lay the boned shoulder of pork on a board, skin-side down, and season well with a few really good sprinkles of salt and pepper. Massage this seasoning all over the meat.

Put a large pan on a medium heat and fry your diced onion in a lug of olive oil for about 10 minutes and when it’s softened but not coloured, turn the heat down to low and add the chopped chicken livers and pork mince. Use a wooden spoon to break the mince up a bit and mix everything together. Add the pine nuts, raisins, chopped sage and parsley, then season with a good sprinkle of salt and pepper. Pour in a splash of red or mulled wine, give everything a good stir then take your pan off the heat. You don’t want to cook the meat now, you just want to get a good mix of flavours going so you have a delicious stuffing.

Put the stuffing in a bowl and put it to one side to cool down. Once your stuffing has completely cooled, spoon all of it down the middle of the opened shoulder. Roll the meat up quite tightly then tie it up as tightly as you can with 4 or 5 pieces of string. Drizzle all over with olive oil, season with salt and pepper and rub the seasoning all over the skin to help it turn into delicious crackling. Lay your carrots across the middle of the roasting tray and put the meat on top. Pour your glass of red or mulled wine and a glass of water in the bottom of the tray then put your meat in the oven. Turn the heat down immediately to 180°C/350°F/gas 4 for about 3 ½ to 4 hours until lovely and golden. Once it’s out of the oven carefully remove the skin and put it to one side. Slice the pork then serve it with some tasty bits of broken up crackling, lovely potatoes and a few greens or a nice salad. Absolutely gorgeous.




Ma... quell' "Absolutely gorgeus" lo ha detto lui, o è spuntata Nigella da dietro le quinte????

12 comments:

  1. Mi devi rovinare la mattina per fare la traduzione????
    Comunque a spizzichi e bocconi ce l'ho quasi fatta grazie a Word Reference....
    Dopo che ho acquistato un libro in inglese negli Usa ormai non mi ferma più nessuno!!!
    ottima ricetta....magari riduco le dosi della carne!!!

    ReplyDelete
  2. Dici la verita...sul comodino hai una foto di Jamie Oliver...e le briciole della Gennaro's Porchetta trangugiata poco prima con Zebulon....vero?!?!
    ahhahahahahahahahahah :DDDD

    ReplyDelete
  3. come sarebbe a dire, la foto di Jamie sul comodino??? Ora le mando un dagherrotipo formato santino della Gennaro's Family, con tanto di snap incorporato, stile Addams, e dotazione di lumini a pila, che non lasciano fastidiose tracce di cera e fanno tanto la luce del paradiso è eterna, finchè dura.
    La porchetta, invece, vieni a mangiartela qua- e non scherzo, anzi: in questi giorni pubblico il frutto dell'ultima incursione del Gennaro nella cella frigo della Metro (il mio frutto è un raffreddore che non ti dico, ma lui ha prodotto un Xmas ham con tripla cottura che è una roba da Nigella screams :-)))
    ciaooooooooo e grazie per il pensiero :-)
    ale

    ReplyDelete
  4. L aGennaros FAmily....che mito!!!!Li conosco pur io!!!,....quindi Ale...doppia copia di foto anche pour moi!!!...Qua siete una combriccola che mi fa sempre ammazzare le risate....ahahahah....ovvio che quello che hai incrociato era Jamie!!!Baci, Flavia

    ReplyDelete
  5. I wouldn't mind at all having a slice or two of that porchetta right now! :D (actually, the entire Xmas menu seems great...)

    Note to Gambetto: I didn't write "another slice", so it means I am innocent, you see, you seeee? :P

    ReplyDelete
  6. @Zebulon
    I don't think so but for I can do an exception...:PP aahhahhaha

    ReplyDelete
  7. No, scusate...ma quale Genova, ma quale Londra...la porchetta venite ad assaggiarla a Roma!

    Basta con 'sta gobalizzazione!

    ReplyDelete
  8. 'Skiusmi Missis Gennaro, ma lei è forse invidiosa dell'aureola tutta tempestata di brillanti di Gambetta, che se ne salta fuori con la sua foto di famiglia coi lumini? :-D

    Musky, mitika questa ricetta e in effetti ad aggiungerci un po' di mortadella al pistacchio e di vinsanto, non ci vuole niente.

    Bacioni!

    ReplyDelete
  9. dopo essermi arrabattata anch'io sulla traduzione dico: mi ispira!:-)

    ReplyDelete
  10. @ Gambetto: io sul comodino ci tengo il grimaldello, altro che foto di Jamie! Però per le briciole hai ragione... ahem :P

    @ Ale: già solo per aver fatto riferimento al dagherrotipo sto facendo spazio sul comodino per la Gennaro's Family! Ci metto vicino anche dei gambi di rosa, dai quali ho ovviamente eliminato i boccioli.

    Ommamma non vedo l'ora di vedere il post su questa opera da Nigella screams!!!!

    @ EliFla: vero che era luiiiiiiiiiiiiiii???? :-DDDDD
    O era lui, o era Sinterklaas! :P

    ReplyDelete
  11. @ Zeb: yes, right!!! You and the word "innocence" are quite funny together :-DDDD

    @ Virò: epporcavacca hai ragione!!!!
    (ma... non avrò appena creato un nuovo piatto? Porco ripieno di vacca...)

    @ Mapi: è il tartufo il problema :D

    (Mapi ancora un commento in inglese, in questa maniera, e ci lascio il velopendulo dal ridere!!!)

    @ madama bavareisa: felice che ti ispiri, nonostante il lavoraccio della traduzione ;-)

    ReplyDelete