Tuesday, 23 November 2010

Sin City Breakfast Tacos (because not knowing how to cook is like not knowing how to fuck)




Tratto da una delle mie graphic novel preferite, questo film è in assoluto una delle produzioni cinematografiche più coraggiose e ben riuscite degli ultimi... 2010 anni?

E' un piccolo gioiello che, a mio parere, dovrebbe rimanere perla unica e rara.

Purtoppo, e lo dico con paura, il sequel uscirà nel 2011.
E ovviamente dovrò guardarlo.
Una parte di me è eccitata all'idea di un sequel, l'altra invece ha paura che un secondo film possa rovinare il tutto.

Per chi non conoscesse Sin City...

(Azz ho dovuto spostare il video della ricetta di Rodriguez after the jump, perché una volta postato non si vedeva più in questa pagina... abbiate pazienza!)




Per chi non conoscesse Sin City: fate grandi pulizie nelle vostre menti, cancellate alcuni orrori visti al cinema (tratti da vari fumetti, comics, e quant'altro) qui stiamo parlando di un prodotto di altissima qualità, sia su carta che su schermo.
Si tratta di un noir suddiviso in diversi capitoli, o forse sarebbe meglio dire in diverse "sezioni"?

In cartaceo è diviso, se non erro, in sette TPB, trade paperback, ed ognuno di esso è diviso a sua volta in un tot di capitoli. E' maledettamente ben scritto, ed è disegnato con uno stile che già da solo rappresenta la firma dell'autore.
Ovviamente, ha anche vinto numerosi premi.

E la versione cinematografica? Non è assolutamente da meno: è qualcosa di incredibile!
La qualità dell'opera è talmente sorprendente da farti dimenticare di avere uno schermo davanti, al punto di farti pensare di poter toccare la carta e di correre addirittura  il rischio di macchiarti le dita con la china.
Questo ha i suoi pro e contro, perché sul piccolo schermo tutto questo si percepisce molto meno, soprattutto se si è alla prima visione, ed è quindi un po' uno svantaggio per la versione in DVD.

Però, hey, perché non sei andato al cinema a guardarlo, tu che ti stai pentendo di non averlo mai visto? :P
Per quanto mi riguarda, ho persino perso il conto di quante volte lo abbia visto al cinema nei primi due mesi di uscita!

Rodriguez, inzialmente conosciuto per altre produzioni e per l'amicizia che lo lega a Tarantino (altro regista che adoro) qui fa un salto di qualità, e di assoluta indipendenza. Prende l'opera di Frank Miller e, col suo aiuto, la trasferisce su schermo. Dopodiché, chiede al suo amico Quentin di girare una scena all'interno del suo film, scena in cui si riconosce assolutamente la firma di Tarantino.
Per girare il tutto, il caro Quentin, gli chiede l'altissimo compenso di un dollaro.
Quentin caro però si sta divertendo nella città del peccato... così, si offre anche per un cameo!
Ooora la domanda è: lo avrà fatto gratis, o si sarà guadagnato il suo secondo dollaro della giornata?

Perché Tarantino non lo chiede a me un dollaro come compenso per girare una scena del mio film, che così iniziamo a girare PROPRIO in questo preciso istante?
Ok, rimetto la macchina da presa a posto... SGRUNT!

Insomma, per farla breve, per gli amanti dell'opera di Frank Miller, e per tutti gli addetti ai lavori, la visione di questo film ha rappresentato una vera e propria allucinazione collettiva, un sogno fatto realtà, un regalo per l'anima di chi ha fatto dell'arte il principale motore della propria vita.

Questo film ha anche il pregio di contenere la scena d'amore che più si avvicina al mio concetto di romanticismo, quella fra Dwight e Gail, fatta di salvataggi in extremis, pistole, mitra, proiettili, e abiti neri.
Ben descritta, non solo dalle fantastiche immagini, ma anche dal pensiero di Dwight (protagonista maschile): 

The girls all know the score. No escape. No surrender. No mercy. We got to kill every last rat bastard one of them, every last one. Not for revenge. Not because they deserve it. Not because it'll make the world a better place. We need a heap of bloody bodies so when the mob boss, Wallenquist, looks over his charts of profits and losses, he'll see what it cost him to mess with the girls of Old Town. 
The valkyrie at my side is shouting and laughing with the pure, hateful, bloodthirsty joy of the slaughter. And so am I. The fire, baby. It'll burn us both. There's no place in this world for our kind of fire. My warrior woman. My valkyrie. You'll always be mine. Always. And never.

Forse questo non sarà un film per tutti, ma lo è sicuramente per un certo tipo di persone: quelle che sanno apprezzare le parole, i disegni, e le ombre.

E la ricetta di Rodriguez (appresa dalla nonna) è esattamente per lo stesso tipo di persone, ovvero, per quelle persone disposte a sbattersi un po' in cucina, disposte ad imparare la grammatica degli ingredienti, a capire la sintassi di un impasto, disposte a dare una forma a quel che mangiano, e non solo per il sapore, e non solo per la soddisfazione di dire a se stessi "questo l'ho fatto io, con le mie mani", o per apprezzarne il disegno finale,  ma anche, e soprattutto, per tutte le sue ombre.

Purtroppo, per problemi legati al tipo di alimentazione che devo seguire in questo momento, non posso replicare la ricetta, questo però non mi vieta di dividerla con voi in attesa di poter anche io godere di tale goduriosa porcata ;-)

Ora però devo lasciarvi, devo introdurmi in casa Rodriguez per portargli via sia la planetaria, che la stazione di montaggio!

18 comments:

  1. Scusa eh??!!Ma perchè non lo chiedi a Quentin se vuole girare per il tuo film per un dollaro??? Se non glielo chiedi non saprai mai cosa ti risponde!!!! Buona serata, ciao Flavia

    ReplyDelete
  2. Blimey,we need to talk!One of my fav movies of all time.And Tarantino is a hero of mine (he's got to do a movie with Tatangelo in it.Gore!)Speaking of cinematic treats (well,telly treats),have you seen the special episode of Psychoville shot for Halloween? http://www.youtube.com/watch?v=6HrqrQgYSnk ..Check them out first,they may be weirdos...
    But i digress...
    Hugs!

    ReplyDelete
  3. Damn! You made me want to watch that movie again ^^
    I saw it just once at the cinema, and I liked it and found it well done obviously, but I wasn't in love with it the way you are.
    But since it's been so long and my memories of it are blurry, and my culture has evolved in the meantime (with all those comics, TV shows...), it might be worth giving it a second chance.

    About the recipe, it seems really yummy (and golosone!), but I'm afraid I'd need some assistance making those tacos cause it seems a tad elaborate for a newbie like me :D

    Last but not least, let me tell you I loved the way you wrote this post. Things like "la grammatica degli ingredienti" and "la sintassi di un impasto" are genius :)

    (Sorry if you couldn't steal his mixer... See, I got there seconds before you, bwahahahahaaa :P)

    @Edit Pilaff: thanks for the tip about the Pscyhoville Halloween special, it really seems worth a watch!

    ReplyDelete
  4. Oh io qui mi sono vista tutti gli spy kids...vuoi mettere...mannaggia causa movimenti transaltlantici andiamo pochissimo al cinema..
    Vamos a fare i tacos va.....Oh é bravo il ragazzo come chef..Baci

    ReplyDelete
  5. Mus, quando vidi il film dissi esattamente queste parole (posso?):
    "Cazzo che bello"
    (ovviamente da leggere come sola esclamazione di massimo apprezzamento, privo della volgarità spesso attribuita alla parola stessa).

    Sai che dopo aver letto il sottotitolo tra parentesi ho avuto una nota di orgoglio....credo di cavarmela abbastanza bene in cucina...quindi.... :D :D :D

    Last but not Least: Se mi offri un euro vengo a fotografare a casa tua, ok?
    ...e per 2 cucino pure!!!!
    :))))))

    ReplyDelete
  6. Adoro sin city =)è uno di quei film che ogni volta che vedo mi dico Cazzo sì.

    ReplyDelete
  7. Mai sentito nominare, il che mi fa chiedere dove mai sia stata fino ad ora.
    Bello lo spezzone, bello il tuo post e... ovviamente fantastica la ricetta.

    Un beso!

    ReplyDelete
  8. hola! abbiamo visto il tuo commento, grazie per essere passata e se ti interessa l'iniziativa di Dai smalto alla ricerca ruba pure il bannerino :D
    p.s. grande sin city!

    ReplyDelete
  9. allora, premesso che leggerò approfonditamente il post con traduzione inclusa appena ho un briciolino di tempo e che non sono assolutamente pratica di graphic novel...sono durata esattamente 10 minuti con quel film, ma secondo me devo essere in vena giusta, quindi magari ci riprovo.
    giusto per rompere un pò le scatole, ma siamo un pò in tema, cosa ne pensi di Scott Pilgrim vs the world? (l'ho visto ieri sera in lingua originale)poi torno. ciaoooooo

    ReplyDelete
  10. Non l'ho visto, ma mi ricorda un film francese: Renaissance.
    http://www.youtube.com/watch?v=oh7s32XRScQ

    Lo andai a vedere al cinema e rimasi senza fiato.

    ReplyDelete
  11. EliFla: è che ho perso il suo numero di cellulare!!!

    Edith: oh yes, we need to!!!
    What the hell you’re totally right! A movie with Tatangelo in it would be absolutely the best-gore-ever!
    Thanks for giving Tat-angel a meaning.
    And thanks for the link!!! Ahahahahaha “check them out first, they may be weirdos” I love them!!!

    I miss some episodes, and among those, the one of Halloween: but I will repair the damage soon! :P

    ReplyDelete
  12. @ Zeb: I’ve watched it a lot of time but in 2005, and I have no idea of the effect it could have on me, today. Still it is a masterpiece :-D

    Ooops you make me blushing

    (WHAAAAAAAAAAAAAAAT??? Run!!!!!!)

    @ Gluty: ma sai che io invece non li ho mai visti? Mi sono persa qualcosa?
    Bacioni!!!

    @ Ziopiero: credo che quel film abbia fatto avere la stessa reazione a parecchie persone, all’uscita dal cinema ci siamo ritrovati tutti in “ora prendo a calci in culo il mondo intero-mode”

    Bel sottotitolo eh? Rodriguez ha assolutamente ragione! :-DDDD
    Ziopie’ io pago in sterline, va bene lo stesso? :P

    ReplyDelete
  13. @ Cey: esatto!!! E' l'esclamazione più adeguata :-)

    @ Mapi: fai sempre in tempo a recuperare, ma ti consiglio uno schermo grande per apprezzare meglio il tutto (non un dieci pollici, ecco :-P)

    @ labandadeibroccoli: grazie, ora vado a dare una sbirciata al tutto e vedo cosa riesco a fare ;-)

    ReplyDelete
  14. ommammma... io che da giovane divoravo fanzine in metrò ora mi sento assolutamente estranea... Quanto mi fa sentire vecchia tutto ciò?! Sigh!

    ReplyDelete
  15. @ Giò: non ho ancora visto "Scott Pilgrim vs the World"!
    Ho visto solo i trailer...
    Fammi sapere se ti è piaciuto :-)

    @ Auramaga: grazie mille per il link! Non lo conoscevo...
    Sembra davvero ben fatto!

    ReplyDelete
  16. @ Acquaviva: ma che vecchia e vecchia! Ora vengo a prenderti "japponesamente" a calci nel didietro :P
    La vecchiaia non esiste.
    Esistono solo solo buona o cattiva salute, persone che a vent'anni sono vecchie, e novantenni giovanissimi.
    Si può scegliere solo in queste categorie.

    Tutto il resto ha a che fare solo con stupide convenzioni.
    E per quanto riguarda il perdersi certe cose (come nel tuo caso Sin City) dipende solo da cosa incontri nel tuo cammino, e stavolta lo hai incontrato, come vedi fai sempre in tempo a fare la sua conoscenza, nel caso ti interessasse ;-)

    PS: sono stordita, ho visto il tuo commento solo adesso!!!!

    ReplyDelete
  17. grazie del consiglio per il film ma sopratutto del commento mi hai dato quelle parole che il mio italiano ancora non ha

    ReplyDelete
  18. @ Gunther: grazie a te, per la persona che sei :-)

    E al tuo italiano non manca nulla, credimi!

    Ci sono italiani che dovrebbero imparare da te, altro che!!!!

    ReplyDelete