Friday, 10 September 2010

From Pescara with love, pen, paper, and pencils!




Oooooooh finalmente una connessione con la C maiuscola!

Ovviamente, ora che ho una connessione coi controcazzi, mi manca il tempo libero per poter postare come vorrei, ma questo è nella norma... giusto?




Ho un sacco di cose da raccontare, libri-film-telefilm da recensire, cibi e luoghi da mostrarvi, caccavelle su cui riflettere, engrish to learn, amici da presentarvi, cose che avrei voluto fare-vedere-mangiare, e soprattutto, idiozie di cui parlare tutti assieme.

In questo genova-pisa, pisa-parigi, parigi-londra, londra-parigi, parigi-cagliari, cagliari-nord sardegna, nord sardegna-cagliari (e viceversa x3)- cagliari-pescara, il bagaglio delle cose da raccontare sta ormai superando le misure di sicurezza, per cui sarà meglio che mi attrezzi a trovare presto il tempo libero per raccontarvele, prima che questo venga considerato dalle compagnie aeree come bagaglio in eccesso passibile di "multa"!

I miei bagagli (quelli veri) sono ormai sparsi ovunque, scarpe non prettamente estive in un luogo, costume da bagno in un altro, e così via.
Questo per dirvi che sono arrivata a Pescara con un solo bagaglio a mano composto da: kit di sopravvivenza urbana/ umana, progetti di lavoro (vedi: carta, carta, carta, penne, e matite)  notebook, macchina fotografica, e tutti i maledetti cavetti in dotazione, compresi quelli dei cellulari e della DS (Nintendo of course) che fanno sì che il peso del bagaglio a mano possa sempre avvicinarsi pericolosamente ai 10 kg consentiti e... ovviamente, in tutto questo, nemmeno un paio di scarpe chiuse.

Ora, non so se la colatura di alici possa aiutare a tenere lontana la pioggia (e per domani si è praticamente in allerta qui in abruzzo *speriamo si siano sbagliati!*) ma se ne avete un po' per favore passatemene un goccino, anche virtualmente, perchésennossocccaaaaaaaaaaazzzi!!!!


Come? Non conoscete i Taiarill e Faciul?
Eccovi la ricetta!

Un bacione a tutti!!!

33 comments:

  1. ohhhhhhh ben tornata...attendiamo fiduciosi i racconti...sulle scarpe, tempo e la colatura d'alici, non ho informazioni statistiche,..comunque mi sa meglio pregare la pacha mama...besos

    ReplyDelete
  2. Ahahahahahahhahaha :DDDDD
    Un goccino di colatura te la passo io direttamente dalla costiera amalfitana...che dici quella doc funge ?! :PPP
    PS
    Sto ancora ridendo...a saperti con un bagaglio di calzature "tedesche" da turismo in Italia per ferie! ehehehehe
    PS2
    BENRITROVATA!!!

    ReplyDelete
  3. il solito sborone, qui sopra... la colatura di alici della costiera amalfitana...
    senti, io c'ho quella del supermercato etnico dietro la Stazione Centrale di Milano, un 2x1 della paura perchè era pure in scadenza- e direi che anemmu ben cuscì...
    che intanto, qui, con l'alluvione dell'altro ieri, avresti dovuto vedere la faccia dei nuvoloni, quando hanno visto i nostri anfibbbi... si son scompisciati dalle risate, in tutti i sensi, altro che :-))))
    BENTORNATAAAAAAAAAAA!!!!
    p.s. seconda supercoppa, stracciato il milan 5 a 0 con la primavera
    pp.ss. a zebulon ci pensi tu, vero??? :-D :-D :-D

    ReplyDelete
  4. Eheheheeh :PPP
    @Alessandra
    Pensavo...ma non è che Paul Collins lo hai trovato sempre lì al supermercato etnico dietro la Stazione Centrale di Milano e sempre in un 2x1 della paura?! :PPPP
    Ahahahahahahahahahahhahahahahahahahahahahahahahahahahaahahahahahahahaahaha
    PS
    Era troppo bella per non dirla :PPPP

    ReplyDelete
  5. A Pescara?

    Cioè ti sei girata tutto il mondo ma un giretto nella capitale no?!

    Colatura di alici, rastrelli, scarpe invernali, gente strepitosa...giuro: qui trovi tutto!!!

    ReplyDelete
  6. @Virò
    Ahahahahahaha :)))))
    Quoto Virò in pieno! :)))

    ReplyDelete
  7. @ Gambetto: mi sa che se vogliamo organizzare una cialtronataturistica a Roma dobbiamo inventarci qualcosa noi...

    Prima o poi ne parliamo...

    ReplyDelete
  8. avere poco tempo è nella norma, sì, confermo.

    Norma :-D :-D

    ben tornata!

    ReplyDelete
  9. Ahhhhhhh eri in giro, mi fa ridere che sei senza scarpe chiuse :-) va, ti mando un po' di clima desertico che ne hai bosogno !

    ReplyDelete
  10. Bosogno= bisogno, e vabbe'. DA quando il mio macbook mi ha lasciato e sono costretta al pc del marito non sono piu' io :-)))

    ReplyDelete
  11. Ciaooooooooooo! Praticamente, se hai accumulato le miles con i tuoi spostamenti, adesso puoi fare il giro del mondo in prima classe gratuitamente.

    ReplyDelete
  12. Yeaaaaaaaah! Finally a post :D Happy to see you here ^^

    Among all those things you have to do, start thinking if you want to rename your blog or not when we move to Londoooooon :))

    @Alessandra: don't worry, I keep an eye on Genoa ;)

    @all: it's nice to see you here!

    ReplyDelete
  13. Welcome home!
    Si festeggia? Tiro fuori il mirto...
    Aspetto top notch reviews,compresa quella di "Attack of the killer tomatoes",if at all possible...
    Baci :)

    ReplyDelete
  14. Lo sai che Pescara è molto più vicina a Palermo??? E poi qui di colatura, in questi giorni, ce n'è a bizzeffe... non so se di alici, ma in questo mare di acqua che è venuto giù dal cielo cisaranno state anche le alici!!!

    ReplyDelete
  15. @ Glufry: proprio il giorno dopo mi sono ritrovata per strada (mentre pioveva) senza sapere come dire in lingua Quechua "oracomecacchiofaccioooooooooooo???" però poi mi è andata bene perché facendo slalom nei punti meno pozzangherosi, e grazie anche al fatto che l'intensità della pioggia è andata a diminuire, me la sono cavata piuttosto bene.
    Ora speriamo che il tempo sia ancora clemente per qualche giorno... mi sa proprio che l'unica maniera per uscirne fuori sia pregare la Pacha Mama o trovare il tempo e la voglia di comprarsi un paio di scarpe nuove!
    Bentornata anche a te!!! :-)))
    (e vorrei poter dire lo stesso al mio cervello... ma non collabora il disgraziato!)

    @ Gambetto: sapevo di poter contare su uno spacciatore Doc! Passami quel goccio di colatura, please, che qui rischio di dover chiamare Noè e chiedergli in prestito le sue scarpe!
    Esatto, come un tedesco in vacanza! AAAAARGH!!!

    @ Ale: manda pure anche quella in scadenza, sicuramente funziona!
    Se poi la tua e quella di Gambetto si mettono a rattellare, secondo me scappano persino i nuvoloni :P

    Ho saputo dell'alluvione dell'altra sera, sticazzzzziiii!!!!

    Per la supercoppa: mi pare giusto che si capisca chiaramente che siamo fetenti già fin da piccoli :P
    (Anche se oggi è andata malissimo AAAARRGH!!!)

    PS: sarà accaduto perché io e Zebulon non potevamo comunicare oggi? Ero in una zona senza campo... :-/

    BENTORNATA ANCHE A TEEEEEEEEEEEEE!!!! :-))))

    @ Gambetto 2: ahahahahahahahahaaaaa ho riso come una scema! Poi all'improvviso mi sono ghiacciata davanti al monitor perché quel libro non l'ho ancora letto (intendevo leggerlo più che altro per una questione affettiva nei confronti del villaggio protagonista della storia) dopodiché, non ho potuto fare a meno di continuare a ridere come una deficiente :-DDDDD
    Tu l'hai letto, o questi sono ancora gli strascichi dello shock da osteria sciacqualattuga? :-DDDDD

    @ Gigadea: aaaaaah che bello rivederti!!! :-D

    @ Pagnottella: spero di potermela sghignazzare alla stessa maniera quando avrò i piedi in salvo ahahaahahhaaaaaaaa :P

    @ Virò: perdono... ^^
    La capitale l'ho vista dall'aereo, e vi ho pure pensato e mandato i miei saluti con la manina, anche se sicuramente nessuno di voi era in sede :P
    La cialtronataturistica va assolutamente fatta prima o poi!

    @ Madama bavareisa: oserei dire più che nella norma, allora! :P
    Benritrovataaaa :-))))

    ReplyDelete
  16. @ Arabafelice: ecco il clima desertico potrebbe aiutare... manda manda! :P
    Faccio ridere anche me stessa senza scarpe chiuse, ma davanti ad una sfida del genere non potevo tirarmi indietro! :-DDDD
    Oh povera! Spero che quel piccolo gioiello che è il Macbook possa tornare prestisimo fra le tue mani :-)

    @ Auramaga: ma ciaoooooooooooooooooo!!!! :-DDD
    Ma sai che a proposito di miles dicevo a Zebulon che sarebbe stato davvero utile avere un contachilometri incorporato alla valigia?
    Peccato ho perso un sacco di miles stavolta perché non ho fatto nemmeno un volo con Airfrance, KLM, e gli altri partners, quindi non ho accumulato proprio nulla :-/

    ReplyDelete
  17. @ Zeb: thank youuuuuu!!! :-)))

    Well... mmmhhh... when we move to London I'm afraid I'll keep this name anyway :-DDD
    After all, a cialtrone is forever! :P

    @ Edith: thank you, and welcome back!!!!!

    E si festeggia sì! Un bel mirto ghiacciato è proprio quel che ci vuole :P
    Magari mentre ci guardiamo il sequel: "Return of the Killer Tomatoes!" :-DDDD
    (e sì, quello è proprio George Clooney)

    http://www.youtube.com/watch?v=gWHNA_j7h5A&feature=related

    Kisses and tomatoes!

    @ Stefania: guarda che io non vedo l'ora di mettere piede in Sicilia!!!! E' che non ne ho mai avuto davvero l'occasione, ma prima o poi devo assolutamente rimediare! :-D
    Ouch anche da voi è arrivata una marea d'acqua?
    Forse è perché ormai siete gemellati con la Liguria!!! :P

    ReplyDelete
  18. L'ho letto...l'ho letto...ebbene si l'ho letto tutto :)))))
    Devi volere proprio un gran bene ad Alessandra per leggerlo tutto...io la mia prova del fuoco per MT l'ho fatta...che fai ti cimenti anche tu o aspetti il prossimo titolo...che spero non faccia parte di quella famosa offerta 3x2 accennatta prima ahahahhaha :DDDD
    PS
    Ecco e con questa mi sono fatto cacciare definitivamente dal club hihihihihihi :PPPP

    ReplyDelete
  19. Io sulla cialtronata turistica a Roma ci conto: tra aureole tutte tempestate di brillanti e cialtronate varie, ci si ammazza dalle risate.
    Che poi pure a Roma vendono scarpe, ora che ci penso...
    Ciao bella!

    ReplyDelete
  20. @ Gambetto: occavolo allora sono cavolacci amari! Il libro non l'ho comprato, però pensavo di leggerlo prima o poi, perché appunto conosco il luogo di cui parla.
    Sono curiosa di leggerlo (e di leggere anche i vostri pareri) spero però di riuscire a reggere fino alla fine, allora! :-DDDDDDDD
    Ti farò sapere!

    @ Mapi: MAPIIIIIIIIIIIIIIIIIIII è bellissimo rivederti!!!! :-)))))

    Se facciamo la cialtronata turistica a Roma finiamo su tutti i telegiornali! Io ovviamente avrò le scarpe, ma per l'occasione posso anche fingere di non averne un paio chiuse eh! :P
    *i miei doc martens stanno facendo una faccia strana via webcam... ora mi toccherà tranquillizzarli*

    ReplyDelete
  21. In bocca al lupo per il libro allora!! ahahahahhahahaha :PPPPP

    ReplyDelete
  22. Ahahahahah sto già sghignazzando al solo pensiero, mi piacciono queste sfide, anche perché alla fine ci guadagno sempre: mi piace infierire quando un libro non mi piace! :P

    ReplyDelete
  23. tanto le miles di airfrance servono solo per colmare il loro senso di colpa per le tariffe astronomiche che propongono

    ReplyDelete
  24. @ Auramaga: che grande verità! Non ti riferirai mica al convenientissimo volo di sola andata a soli 680 euro, vero? :P

    ReplyDelete
  25. mi sono persa un po' nei vostri discorsi... così imparo a restare troppo tempo lontana dal giro e a dover leggere tutti i riassunti delle puntate percedenti in un sol colpo! Comunque l'importante, mentre mi aggiorno, è non perdere le puntate successive. Ma adesso mi impegno!

    ReplyDelete
  26. Però devi ammetter che le quattrocento euro di differenza che ci sono con le low cost sono ampiamente recuperate dal panino con dentro una lacrima di prosciutto, dal tramezzino con salsina che fa su e giù nello stomaco per tutta la durata della vacanza, dai 13,5cl di acqua naturale e dal caffé color pipì (o té color acqua di maglietta gialla lavata a 60 gradi).

    ReplyDelete
  27. @ Acquaviva: sono nelle tue stesse condizioni, sono indietro con tutto, ma ce la faremo!!!
    E poi siamo giustificate, siamo ancora britannicamente devastate, dobbiamo riprenderci, e ci vuole tempo...

    @ Auramaga: quanta saggezza c'è nelle tue parole... vogliamo anche parlare della scelta del panino? Perché i panini sono due: quello col formaggio o quello col prosciutto.
    Il primo contiene 1kg di burro ed uno strato di carta velina di formaggio.
    Il secondo invece contiene 1 kg di burro ed una lacrima di prosciutto.
    Si capisce bene che la quantità di burro utilizzata, oltre a deliziare i palati più raffinati, giustifichi ampiamente il costo del biglietto... mi pare giusto!

    ReplyDelete
  28. E a prescindere ta tutto: grazie per la solidarietà con i corvi!

    ReplyDelete