Thursday, 29 July 2010

Linguine, Pomodorini, e Colatura di Alici per combattere la sfiga!


Non proprio in "real time" perchè l'ho preparata quattro giorni fa (nel frattempo qui sta succedendo un po' di tutto, questo luglio malefico non vuole lasciare in pace alcuni di noi, ne sanno qualcosa Alessandra e la Mapi!
Ora è il turno di Zebulon, poverino, che è a letto da tre giorni con forti vertigini e nausea causate da un problema alla cervicale. Io, ovviamente, sono chiusa in casa per curare lui, perchè davvero fa fatica a muoversi e perché non voglio che stia da solo in queste condizioni, quindi si' sono a Parigi, ma al momento la vedo solo dalla finestra.
Fra l"altro Zebulon non è uno di quelli che si ferma facilmente, è la prima volta in tutta la sua vita che sta a casa dal lavoro per malattia.
In compenso, in questi giorni si è rafforzata sempre di piu' l"idea che i medici qui si possano dividere in due categorie: quelli che non  hanno voglia di fare un cazzo, e quelli che hanno comprato la laurea in un mercatino dell'usato.
Diciamo che la prossima volta che vogliamo lamentarci della sanità in Italia dovremmo prima rivolgere un pensiero alla Francia.
Prossimamente vi raccontero' meglio la cosa perché, sul serio, la fantascienza non arriva a tanto!



Ed eccovi la ricetta, semplicissima, e gustosissima!

Le dosi sono per quattro persone, tenendo conto che solitamente il bis lo fanno tutti :-)



Ingredienti:
 
- Linguine 500 gr
- Colatura di alici (2 cucchiai e mezzo, ma anche 3)
- Origano q.b.
- Aglio (2 spicchi)

- Pomodorini 500 gr (io ho usato 250 gr di pomodorini ciliegia e 250 gr di quel che qui chiamano tomate coeur de pigeon, in pratica i pomodorini ovali)

- Olio evo q.b. 
- Acciughe sotto olio (2)
- Olive nere 100 gr
- Peperoncino (1 intero, di quelli piccoli, lunghi due dita, ma fetenti)
- Prezzemolo 


Mettete a bollire l"acqua per la pasta (SENZA SALE, perché la colatura è già molto salata di suo, in più ci sono le acciughe!)

Pestate in un mortaio l'aglio, le acciughe, una presa di origano ed il peperoncino.
Verrà fuori un composto piuttosto cremoso. 

Saltate i pomodorini tagliati a pezzetti in una padella con un po' di olio, aggiungete le olive, il miscuglio del mortaio, ed un po’ di origano.
Dopo aver saltato il tutto aggiungete la colatura e far insaporire bene sul fuoco per qualche istante.
Una volta cotta la pasta, scolatela, e mettetela in padella a saltare col condimento precedentemente preparato.

Spolverate il tutto con prezzemolo fresco, appena tritato, e servite subito.

Mi raccomando NIENTE SALE, né prima né dopo ;-) 












E se non conoscete la colatura di alici, credo sia giunto per voi il momento di fare amicizia con questa bottiglietta magica, vi assicuro, ne vale la pena!

Ecco come viene prodotta :-)

10 comments:

  1. La ricetta mi pare perfetta per combattere l'ostile categoria del medico assente/e/o/cazzeggiante (mi perdonerai il francesismo vero!? :P) soprattutto triplicando le dosi d'aglio in modo da rendersi letali ad una eventuale ispezione del cavo orale o anche solo per parlare in modo ravvicinato ahahahahahaha :P
    A Zebulon digli di resistere che simili episodi hanno un naturale decorso per quanto si possano prendere farmaci che smussino la sintomatologia. Per il resto tocca instituire un bel rito comunitario, fatto di rastrelli, amuleti e riti propiziatori che facciano rimbalzare lontano certe attenzioni altrui!
    Se qualcuno sa anche chi è che si ostina con il gruppo di MT lo dica che tra me e Muscaria un bel sicario lo troviamo anche, vero Muscarì?! ;P ehehheehehe (ho troncato il tuo nick in modo dialettale eheheheh)

    ReplyDelete
  2. ma... non dovevamo continuare a parlare di filosofia?! E tu ti dai alla colatura di alici...
    PS: suggerimento per i sicari: una volta a una che mi era antipatica davvero ho pensato di versare una bottiglietta intera di nuocmam (colatura di alici in versione asiatica) scaduto da tre anni nell'abitacolo dell'auto da una fessura del finestrino lasciato incautamente un po' abbassato. Ho un'attenuante: ero 'gggiovane...

    ReplyDelete
  3. ragazzi, io non so cosa dire: mi limito ad allungare la lista dei destinatari dei six pence:-)
    oggi, però, mentre ero in autostrada, un tir ha fatto inversione di marcia: ero la seconda macchina dietro il rimorchio- e siamo usciti illesi tutti. Anche l'autista del tir- e qui se permettete ci aggiungo un "purtroppo"... secondo me, è un segno che la potenza della sfiga sta venendo meno... d'altronde, ce la siamo cavata tutti- e zebulon non sarà da meno. Anche perchè sono usciti oggi i calendari delle partite e ci serve in formissima, per tutto l'anno (e a Natale di più!!!)
    in ogni caso, vado a procurarmi un'arma tipo nuocmam...:-)
    ciao
    ale

    ReplyDelete
  4. ...noooo....qui c'e' La virgen desatanudo...ossia la Vergine che piano piano risolve problemi complessi, scioglie i nodi...quasi quasi ci faccio un saltino per voi..Per favore ricordami di comprarmi la bottiglietta magica la prossima volta che vengo in Italia...quanto mi mancano queste cose..(tutto non si puo' avere vabbeh..)!!

    ReplyDelete
  5. Mi sa che devo farla 'sta pasta perché la sfiga si è abbattuta pure su di noi (in conteporanea marito ed io!!!) e giusto poco prima di partire... RIusciranno i nostri eroi a trovare il medico non in vacanza (seppur apppartenente ad una delle due categorie)?

    ReplyDelete
  6. Forza e coraggio!Dimentichi la categoria di medici piu' importante:quelli che hanno comprato la laurea al mercatino dell'usato e non hanno voglia di fare un cazzo.
    Complimenti pero' per la pasta panacea!
    Non conoscevo la colatura di alici,la prima cosa
    che vi e' venuta in mente e' stata la nuoc mam/nam pla asiatica,forse non e' un caso che sia gia' stato menzionato dalla mia "siamese twin".
    Parlando di siamesi,ricordo una fantastica serie televisiva (Psychoville,check it out) inglese dove a delle gemelle siamesi veniva chiesto: "ma voi fate
    l'amore insieme?.
    You just can't beat the Brits!
    Am i digressing? I beg forgiveness!
    Baci e mazzi di fiori,xxx

    ReplyDelete
  7. Ciao! che delizia dev'essere questa pasta! ma sai che non abbiamo mai assaggiato la colatura di alici? sinceramente qui non è così semplice da trovare...un vero peccato!!!per curiosità..da dove proviene la tua?
    baci baci

    ReplyDelete
  8. credo che dovrei mangiare questa pasta per mesi...E' proprio vero che la sfiga non viene mai da sola e quindi almeno per prevenire ulteriori problemi ne farò un bel quantitativo(trovando questa colatura), auguri cari a tutti gli sfigati che vedo numerosi...Un abbraccio

    ReplyDelete
  9. ...un bel link per te qui..

    http://glu-fri.blogspot.com/2010/08/manzanas-acaramentadas.html

    Baci..Tutto bene ?

    ReplyDelete
  10. Davvero ottima questa ricetta! complimenti e un saluto!

    ReplyDelete