Saturday, 8 May 2010

Eyjafjallajökull - Brúnaðar kartöflur



Visto che domani, anzi per la precisione stanotte a mezzanotte, la nube prodotta da Eyjafjallajökull farà il suo ingresso in Liguria, perché non darle il benvenuto con una ricettina Islandese?

Questo con la speranza che tolga il disturbo al più presto, perché sì che questo vulcano ha un nome simpaticissimo, però sta decisamente scassando la minchia! (Montalbano docet)

Prima di passare alla ricettina, che è di una semplicità sconcertante, facciamoci due risate ascoltando come i vari giornalisti della BBC hanno storpiato il nome del vulcanozzo in questione.
In realtà quelli che si sono scompisciati dal ridere sono gli Islandesi, però a questo punto ridiamo anche noi no? :-P
Mi sa che in Italia forse hanno furbamente evitato di pronunciarne il nome, o sbaglio? Ahahaha








 Questa è la giusta pronuncia:




Insomma, questo vulcano sta causando un sacco di disagi, però a quanto pare qualcosa di buono lo sta facendo...
Forse è la rivincita della natura, visto che sta fertilizzando gli oceani :-)
Qui l'articolo

E qui la ricetta:

Brúnaðar kartöflur - Caramelised potatoes . Patate Caramellate

Ingredienti:

- 1 kg di patatine novelle (più piccole sono meglio è)
- 50 gr di burro o margarina
- 50 gr di zucchero


Lavare, sbucciare, e cuocere le patate in abbondante acqua e farle raffreddare.
Nel caso non aveste le patate piccole, potete anche cucinare quelle normali, dovrete ovviamente tagliarle a pezzi.
Dal punto di vista estetico però le piccoline rendono di più.

Mettete lo zucchero in una larga padella, a fuoco non troppo alto, e quando inizia a brunirsi aggiungete il burro (o la margarina) mescolando con un cucchiaio di legno.
Abbassate la temperatura e rotolatevi le patate dentro, fino a far sì che il caramello le avvolga in maniera omogenea.
Ovviamente con patate più grandi, o se il caramello non vi sembra sufficiente, o non abbastanza morbido, potete sempre aumentare le dosi di zucchero e burro. Insomma il nostro migliore alleato, come sempre, è l'andare ad occhio ;-)
Queste patate sono splendide con l'arrosto. GNAM! :P

10 comments:

  1. Caramelized potatoes? Seems yummy! :) (and while simple, I'd never had the idea...)

    Hey, why don't you all try to pronounce the name of that volcano while I go eat them all? :D

    ReplyDelete
  2. esssì che te la cavi così: e 'ste cavolo di patate, com'è che si pronunciano??????
    P.S. a che ora transita, la nube, sul ferraris???? :-)

    ReplyDelete
  3. ha ragione la Ale: penserai mica di fare la furbina e di non dirci come si pronuncia questo carinissimo piatto!! Nell'attesa se trovo delle patatine novelle adeguate le proverò. giuro! Baci e buona serata
    Dani

    ReplyDelete
  4. @ Zeb ahahaha yeaah for sure it helps pronouncing it while youre eating them! At least you have an excuse for the bad pronounciation :P

    They are yummie, yes, especialy when potatoes are really little.

    @ Ale: guarda posso dirti come si pronuncia "kartöflur" (patate, come avrai già capito) ma assolutamente non ho idea di come si pronunci Brúnaðar, anche se un'idea ce l'avrei, ma non sono certa.
    Ci provo a spiegarti "kartöflur" (diciamo che se uno parla un po' di olandese è avvantaggiato con questo tipo di pronuncia) comunque indicativamente si pronuncia Kartopl(eu)t

    Fai finta ora di pronunciare quello che è fra parentesi un po' come "eau" in francese ma in maniera più breve e spostando un po' il mento all'infuori aaaaaaaaaaaaah lo so è una spiegazione che fa schifo, non fare quella facciaaaaaa :-D

    Oh, e la "t" praticamente quasi non si sente.
    Tanto che alla fine potrebbe quasi suonare come KartopL
    Chiarissimo no? :P

    PS: la nube transita sul Ferraris alle 3pm, ed avrà i colori del Genoa :P
    (speriamo la nube si piazzi nel posto giusto, se coprisse la nostra porta ci farebbe un favore :P)

    ReplyDelete
  5. @ Daniela: aaaaah la minaccia in stereofonia!!! :-D
    Purtroppo sono in grado di pronunciare solo metà del piatto, accidentaccio ^^

    Provale se ti capita, sono carine a vedersi oltre che buone!

    ReplyDelete
  6. Dimenticavo una cosa che io tendo a dare per scontata, ma che non lo è affatto per la lingua italiana: la prima parte "kart" va pronunciata come se fosse "kacrht" ma con un suono piuttosto dolce.

    PS: ho trovato una canzoncina che può aiutare (all'interno della canzoncina c'è la famigerata parola, ve ne accorgete perché è un video tipo karaoke :-DDD)

    http://www.youtube.com/watch?v=Tc_NXUk0QqY

    Poi non ditemi che non vi voglio bene! :P

    PPS: a questo punto sono quasi certa che si dica "br(oe)nadar kartopL(eu)t" però non ho la certezza matematica della prima parte :P

    ReplyDelete
  7. How lovely!They do exactly the same thing in Denmark (Brunede Kartofler),especially at Xmas.
    My danish boyfriend did have some use,after all......

    ReplyDelete
  8. @ Edith: Oh great info this one, I didn't know! :-)
    Thanks danish guy :-DDDD

    ReplyDelete
  9. Nooooo!!! Perché non ci ho pensato io alle patate caramellate? Da provare assolutamente.

    ReplyDelete
  10. Sono semplicissime da fare ed estremamente goduriose :P

    ReplyDelete