Friday, 8 April 2011

Eataly: dopo New York, apre a Genova, e a Milano



E, mentre sono felice per l'apertura genovese, sono decisamente perplessa riguardo l'apertura milanese, non perché non sia contenta per Milano, anzi, il contrario, ma per via del luogo in cui apriranno...

Andrà infatti a cancellare dalla faccia della terra un teatro storico a cui sono molto affezionata per mille motivi: il Teatro Smeraldo.
In questo teatro si sono esibiti artisti come David Bowie, Miles Davis, Bob Dylan, Ray Charles, e molti altri.
Anche il Rocky Horror Show aveva il suo nido all'interno di questo teatro, per non parlare poi degli altri musical.

Peccato... stanno spazzolando via tutti i luoghi che appartengono ai miei ricordi più cari, e non solo in Italia, ma un po' ovunque.

La buona notizia è che Oscar Farinetti, il fondatore della catena, voglia comunque conservarne lo spirito:

«Ogni Eataly che apriamo lo vogliamo legare a un valore: qui a Milano sarà ancorato allo spettacolo. Non possiamo uccidere un luogo storico come questo, dove hanno cantato Bob Dylan e Ray Charles: per questo ci sarà sicuramente un palco che ospiterà spettacoli e concerti».

Non sarà la stessa cosa, ma è bello che almeno ci abbiano pensato...

L'apertura di Genova è prevista per 25 aprile 2011 al Porto Antico (ultimo piano del Millo)
Quella di Milano, esattamente un anno dopo: 25 aprile 2012
Entrambe, con la classica formula di Eataly: mercato, ristorazione e didattica.
Nel frattempo facciamo un giro in quello di NY







E qui per il "back stage"


13 comments:

  1. Pensa che al momento Eataly Milano è ospitato in una porzioncina del piano interrato di un Coin. Almeno lì non profanavano niente...

    ReplyDelete
  2. che tristezza! anche tantissimi cinema dove andavo non ci sono più, a cominciare da quello dove adesso c'è Zara in Corso Vittorio Emanuele e dove ho visto "America Oggi", sembra un secolo fa...

    ReplyDelete
  3. E' da un po' che ha aperto a Sanremo, se non sbaglio, ma fortunatamente lì non ha cancellato nulla!Baci!

    ReplyDelete
  4. It's quite funny that they open shops in Italy, rather than giving priority to other countries. I miss, don't you have enough "authentic" places and food already? :D

    And I feel sorry for the theater in Milan... Let's hope they respect the original architecture (inside the building) as much as possible.

    That being said, the videos were quite funny, and it seems really nice - and not, like a guy said "a Disneyland of Italy". I'm curious to know what Italians think about it ^^

    ReplyDelete
  5. mmmm, quando ripasserò a Genova dopo che sarà aperto magari ci facciamo un salto insieme :)

    intanto appena riesco ad avere 5 secondi di tempo e mente liberi ti mando una mail che ho urgente bisogno del tuo consiglio per una cosa! :)

    ReplyDelete
  6. Una sopresa per te sul mio blog:
    http://nonmicibodamore.blogspot.com/2011/04/versatile-blogger-award.html

    Smack!

    ReplyDelete
  7. @ Acquaviva: non sapevo che avessero un angolo alla Coin! Ecco, infatti, almeno lì non c'era nulla da profanare...

    @ Acquolina: che tristezza veramente! Stanno uccidendo tutto :-(

    @ Ka': ma veramente hanno aperto a Sanremo???
    Eccavolo potevano aprire all'Ariston, allora! :-DDD

    ReplyDelete
  8. @ Zeb: it is a mistery also for me :P
    Buongeorno :-DDDD Sweet uainse red uainse!

    No no the guy said "This is not the Disneyland of Italy" (good for him he didn't say the opposite!!!) :P

    @ Fed: assolutamente sì, però sincronizziamoci, non come le ultime due volte tipo: io a Pescara e tu a Dublino, tu a Genova ed io a Londra :-D

    ReplyDelete
  9. @ meandfrankieavalon: ti ringrazio!!! Domani faccio un salto da te ;-)

    ReplyDelete
  10. Non vorrei dire una stupidaggine, ma dovrebbe aprire anche a Roma, all'uscita metro della Garbatella (su circumvallazione Ostiense, mi pare si chimi così) in una vecchia stazione in disuso.
    Sulla sede milanese ero rimasta molto perplessa anch'io, poi ho pensato meglio eataly dell'ennesimo supermercato qualunque

    ReplyDelete
  11. @ Lydia: oh sì, meglio Eataly che un supermercato qualunque! Anche se io, detto fra noi, investirei all'estero piuttosto che qui...

    ReplyDelete
  12. Io l'ho provato a Torino ed era più che ok, era indimenticabile!! Adoro questa catena.

    ReplyDelete
  13. @ Auramaga: Eataly è uno spettacolo! La qualità è indiscutibile, per questo dico: immaginatelo a Parigi o a Londra...

    ReplyDelete