Sunday, 14 March 2010

EZ Cracker and Intelligent Spoon featuring Homo Inhabilis








Guardate questo video, si commenta da solo.
(E pure il resto!)





Ora capisco il vero motivo della fuga dei cervelli: c'è davvero bisogno di materia grigia, altrove, se esiste un mercato per questo oggetto...
Cioè, una casalinga qualsiasi proveniente da un Paese in grado di cucinare, lì farebbe faville! Le darebbero certamente una cattedra.




Altro oggettino interessante creato da Connie Cheng e Leonardo Bonanni: l'Intelligent Spoon!Connie C








"This project aims to introduce computing into traditional culinary utensils. It seeks to provide information, in an integrated manner, about any food the spoon is in contact with, and to offer suggestions to improve the food. The spoon is equipped with sensors that measure temperature, acidity, salinity, and viscosity, and is connected to a computer via a cable. The sensors evaluate the different properties of the food, and send them to the computer for further processing. Apart from consolidating measurements that are normally done by an array of equipments into a single spoon, the information obtained can be used to advise the users what their next step should be; for example, it tells the user if there is not enough salt in the brine prepared to make pickles."


[Source: http://www.media.mit.edu/ci/projects/intelligentspoon.html]

In pratica per farti una frittatina o una omelette devi organizzarti così:

1)  Prendi  l'EZ Cracker dal mobile e, mentre rompi le uova, ti complimenti con te stesso per aver speso 20  dollari in questa invenzione utilissima.
L'opponibilità del pollice, evidentemente, non è stato un traguardo apprezzato.




2) Ora dovrai sbattere le uova, e qual'è il primo gesto che ti viene naturale fare?
Ma accendere il computer, ovviamente! Se no come fai a capire quale grado di viscosità posseggono le uova che hai appena rotto?

E poi vuoi mettere? Ti dice anche se c'è abbastanza sale, perché diversamente come potresti saperlo?
La lingua la usi già per fare "UH UH" mentre ti gratti le ascelle.

Accendi quindi il computer e colleghi ad esso l'Intelligent Spoon che, per la cronaca, non ha nemmeno il bluetooth ma è comodamente connected to a computer via a cable! Il massimo della comodità no? Ne voglio almeno tre!!! E poi tutti questi cavi in cucina stanno così bene! Se poi si bagnano sai che giochi pirotecnici?

Io però ve lo dico....se dovesse scatenarsi un temporale con "fulmini e saette" e non siete provvisti di un gruppo di continuità, questa frittata la vedo malissimo!

A quando il cucchiaio che ci imbocca, che si autolava, che ci porta a fare pipì, e che va anche a farci la spesa?
Oh mi raccomando che sia bluetooth!

(No dai, zio Charles, non fare così!)

9 comments:

  1. E va bene...faccio outing! Una volta ho comprato uno sbucciakiwi...però l'ho pagato 99 centesimi, aveva il manico blu come la mia cucina e mia figlia l'ha poi usato come appendiabiti nella casa della Barbie...

    Lo so: zio Charles non sarebbe orgolglioso di me...

    ReplyDelete
  2. Quello/a che cerca di rompere l'uovo martellando il guscio con la forchetta nel filmato è il mio eroe!! complimentoni!!

    ReplyDelete
  3. Those gadgets seem made for idiots, but let me tell you why they are instead a work of genius, inspired by none other than Darwin himself: the spoon has clearly been designed to kill its users - possibly by electrocution, so their genes are removed from the gene pool.
    For that, they will receive a Darwin Award.
    From devolution to evolution... Pheeew, thanks uncle Charles! I knew you'd make it right :))

    ReplyDelete
  4. @ Virò: non ti preoccupare, sfido chiunque ad affermare di non aver mai comprato o posseduto uno di quegli attrezzini inutili che si usano in cucina :-D
    Io per esempio anni fa avevo comprato in Olanda lo sbucciamele.
    (ed il mio al contrario di quello della foto, non la affettava, sbucciava solo)

    http://www.termafrigo.it/images//sambonet/5274.jpg

    E, credimi, le mele le so sbucciare a mano senza problemi. Credo di averlo usato una volta e poi lasciato lì a marcire ^^

    Zio Charles certe volte sa perdonare!

    @ Fed: vero???? E' fantastico! :-D
    Nel video mancava solo che uno tentasse di aprirle sbattendole contro il muro!
    E poi ha anche il coraggo di dire "And we have all done this!"
    Vogliamo poi parlare dei tizi che trovano i pezzi di guscio nel cibo? :-DDDD

    @ Zeb: AHAHAHAAHAHAA clap clap clap.
    My personal standing ovation :-D
    Uncle Charles is really proud of you!

    ReplyDelete
  5. Tesoro, lo so che per te ogni volta è un colpo al cuore, ma io non posso fare a meno di linkarti su feisbuk, per diffondere il verbo anche alle mie amiche...
    imploro perdono, ma al momento è più forte di me. Almeno fino a quando non trovo il cucchiaino col bluetooth, ovviamente...
    ale

    ReplyDelete
  6. E io sono arrivata a te tramite Ale e feisbuk!!! Sono felice di aver visto questi utilissimi e economicissimi aggeggi... e per inciso, posseggo anche io uno sbucciamele... però ho l'attenuante, mi è stato regalato!!!

    ReplyDelete
  7. @ Ale: tesoro, lo sai che puoi fare questo ed altro, non sono contraria a feisbuk quando si tratta di diffondere il verbo. Queste sono cose essenziali nella vita!
    Lo so, è difficile vivere la cucina senza il cucchiaino bluetooth, però lo sai, si spera sempre che la ricerca avanzi a tal punto da pensare a queste cose, piuttosto che a perdere tempo fra provette e vaccini, eccheddiamine!

    @ Fantasie: innanzitutto benvenuta!!! :-D
    Aaaaah tu hai l'attenuante del regalo, accidenti...
    No, io invece sono colpevole e consapevole :P

    (Ale ti prego, dicci se anche tu hai uno di questi oggetti "utilissimi")

    ReplyDelete
  8. Io sono specializzata in teglie :-))), con dottorato in "teglie che non uso"
    lo sbucciamele ce l'ho- ho pure la versione zebrata, tiè tiè.
    Però, ora tengo insana passione per il cucchiaino, anzi: il marito è in partenza per la Cina: quasi quasi lo sguinzaglio alla ricerca del bluetooth taroccato, sai che figata??????

    ReplyDelete
  9. Addirittura zebrata? Ci batti tutti!!!

    Interessante quella della teglia, ti penserò ogni volta in cui ne vedrò una :-))))
    Cavolo, tuo marito non può tornare a mani vuote!
    Una figata sì! Il taroccato non ti tradisce mai, sono regali che fanno scintille!

    ReplyDelete