Friday, 27 January 2012

OCCHIO, MALOCCHIO, PREZZEMOLO E FINOCCHIO... AUGURI ALE!!!






« Occhio, malocchio, prezzemolo e finocchio,
ego me baptizzo contro il malocchio.
Puh! Puh!
E con il peperoncino e un po' d'insaléta
ti protegge la Madonna dell'Incoronéta;
con l'olio, il sale, e l'aceto
ti protegge la Madonna dello Sterpeto;
corrrrrno di bue, latte screméto,
proteggi questa chésa dall'innominéto. »

Tuesday, 24 January 2012

Prossimamente su questi schermi


Ci scusiamo per l'interruzione,  le trasmissioni riprenderanno al più presto possibile.
Nel frattempo la redazione di "TV sorrisi e Cialtroni" è lieta di presentarvi il palinsesto delle prossime settimane...


Tuesday, 10 January 2012

Vitelotte Chips



Post brevissimo perché le mie scadenze non mi permettono di cazzeggiare più di tanto (anche se confesso di aver fatto un paio di raid nell'Apple store, per sbavare ulteriormente davanti a qualsiasi cosa mi si presentasse davantii, facendo sudare freddo non solo la mia carta di credito ma pure tutte quelle che vi passavano accidentalmente a fianco).

L'acquisto non impulsivo ma da lungo premeditato (e decisamente meno dannoso di qualsiasi shopping fatto nel supermercato della Mela) lo vedete invece nella fotografia.

Tuesday, 3 January 2012

Cattivi propositi per l'anno MMXII



Sì, perché, parliamoci chiaro, quanto durano i buoni propositi? Due, tre, cinque giorni? Otto ore?

E allora, invece di farci tante paranoie, di compilare liste inutili (mentali, o scritte) di promettere a noi stessi, o agli altri, cose, fantasie, deliri, che nemmeno nei sogni indotti da sostanze stupefacenti saremmo in grado di mettere in atto (per mancanza di voglia, ovvio, non perché non ne saremmo capaci!) perché non cerchiamo di renderci la vita facile, stavolta?
I cattivi propositi, non solo sono più interessanti, divertenti, e durano nel tempo, ma sono anche gli unici che si portano sicuramente a termine.

Niente delusioni, niente frustrazioni, solo grosse e porche soddisfazioni.

Sunday, 1 January 2012

Buon 2012 a tutti NOI !

Tre versioni della stessa canzone perché ogni vecchio anno va salutato almeno in tre maniere, e lo stesso vale per quello nuovo: emozione, spensieratezza, e una bella dose di dito medio alzato.








Should old acquaintance be forgot,
and never brought to mind ?
Should old acquaintance be forgot,
and old lang syne ?
CHORUS:
For auld lang syne, my dear, for auld lang syne, we'll take a cup of kindness yet, for auld lang syne.
And surely you’ll buy your pint cup !
and surely I’ll buy mine !
And we'll take a cup o’ kindness yet,
for auld lang syne.
CHORUS
We two have run about the slopes,
and picked the daisies fine ;
But we’ve wandered many a weary foot,
since auld lang syne.
CHORUS
We two have paddled in the stream,
from morning sun till dine ;
But seas between us broad have roared
since auld lang syne.
CHORUS
And there’s a hand my trusty friend !
And give us a hand o’ thine !
And we’ll take a right good-will draught,
for auld lang syne.


Ora che siamo tutti provvisti di testo, possiamo cantare a squarciagola tutte e tre le versioni o, a seconda della necessità, sceglierne una sola, perché il messaggio deve essere chiaro: se cantiamo tutti assieme, i nostri desideri si avvereranno!
Cosi' è deciso.

Non chiediamo tanto: salute e serenità.
Le altre cose le lasciamo a chi non si accontenta mai.

Buon Anno a tutti voi, dai vostri cialtroni di fiducia
Muscaria e Zebulon

(Sempre che blogger si comporti bene ed il post programmato venga pubblicato!)