Wednesday, 27 October 2010

Muffins Choco-Orzo-Amarene e Istinto Computericida



Voglia di cucinare? Tanta.
Tempo per farlo? Zero.
Tempo libero per qualsiasi altra cosa? Non pervenuto.

Cosa possiamo aggiungere a questo roseo quadretto, forse che il mio PC mi ha mollato (in un momento SBAGLIATISSIMO) e che sto scrivendo questo post dal 10 pollici, il che non è proprio la comodità assoluta quando devi fare queste cose?
Posso forse aggiungere che per rispondere ai commenti del post precedente ci ho impiegato la bellezza di quasi due ore, fra una cosa e l'altra, anche perché se li è mangiati ben due volte?
Posso anche aggiungere che sono e in mezzo ad una sorta di "trasloco" che sta andando per le lunghe,  per cui ci sarebbe solo da mettersi le mani nei capelli?
Oh sì, poi ci sarebbero anche le scadenze da rispettare...

Ecco, indicativamente la situazione è questa, e siccome l'unica maniera per sopravvivere è cercare di utilizzare il tempo a "non disposizione" nella maniera migliore, io ottimizzo sfornando muffin in quantità industriale.
Buoni, belli, bastardi, e veloci da fare.

Monday, 25 October 2010

Homo Inhabilis strikes again! Distributore automatico di Granchi Vivi

Ora, chiudete gli occhi e immaginatevi la scena...

Siete in un centro commerciale, le vetrine dei negozi luccicano, la musica accompagna i vostri passi e le vostre risate, un cellulare squilla, la persona dietro di voi si è innamorata del televisore a led appena visto, due cerebrolese davanti a voi spettegolano sul tipo di fondotinta usato dall'ultimo tronista apparso in tv, il tutto accompagnato da  gridolini di apprezzamento.

Mentre girate qua e là, vi viene un certo languorino...

Siate onesti con voi stessi, qual è il primo cibo che vi viene in mente?
Di quale snack sentite l'assoluto bisogno?

Ma di un granchio ovviamente! Anzi, un granchio vivo per la precisione.

Se ne sente proprio la necessità, inutile negarlo.

Purtroppo, rispetto alla Cina siamo molto indietro... sempre le solite patatine, i soliti mars, le solite bottigliette d'acqua, mai una cozza in lattina o un bounty alla seppia viva... siamo troppo indietro!


E poi sono anche onesti, oltre a garantire la freschezza, se ne trovi uno morto te ne danno in omaggio tre vivi!!!
Che magari se non riesci a sgranocchiartelo lì, lo cacci in borsa frigo e te lo porti a casa.







Benché il filmato sia in lingua originale giapponese (grazie acquaviva!), vi assicuro che la storia del tre granchi vivi per uno morto è vera.

La prossima volta che vi trovate davanti ad un distributore automatico, pensateci, perché mica tutti mangiano una Fiesta quando non ci vedono più dalla fame!
 
Bon Appétit!

Friday, 15 October 2010

Anthony Bourdain e la sua Graphic Novel

La graphic novel di Anthony Bourdain si intitolerà "Get Jiro!"
La notizia è stata annunciata pochi giorni fa al New York Comic Con, non c'è più quindi alcun dubbio in merito.

Anthony Bourdain, per chi non lo conoscesse, non è solo un grande cuoco, ma è anche uno che quando prende la penna in mano è in grado di far impallidire gran parte dei cosiddetti "scrittori famosi", non solo perché le storie che racconta sono interessanti, ma anche perché sono scritte maledettamente bene!

Se non mi credete, leggetevi Kitchen Confidential, e poi ne riparliamo :P

The article? After the jump!
(Source: Vertigo)

Wednesday, 13 October 2010

Happy Birthday Zeb!


Click on the pic


Ingredienti:

- Amarene di Casa Gambetto
- Crema di Casa Gambetto


Preparazione:

Distrarre tutta la blogcombriccola a colpi di Americano Solido di Alessandra, nessuno escluso.
Se c'è qualche astemio meglio così, lo si metterà fuori combattimento più velocemente.
Tenere da parte anche un Player, potrebbe servire per Virò nel caso si riprendesse troppo in fretta.

Qualche ora prima far recapitare a Casa Gambetto un grande specchio, così che Gambetta possa  rimanere incantata, abbagliata, stordita, rintronata, dal potentissimo riflesso della sua aureola tuttatempestatadidiamanti&pietrepreziose.
Gambetto, subendo "di riflesso" lo stesso trattamento, sarà:

a) portato a sottovalutare il potere devastante del rosso cubetto.
b) fuori come un poggiolo


Indossare un paio di guanti di lattice, introdursi in cucina, ed asportare senza pietà tutte le amarene esistenti nella casa.
Lo stesso vale per la crema.



Happy Birthday golosone!!!! :-P

Monday, 11 October 2010

CSI: Crime Scene IKEAstigation - Hasselbackspotatis



Scena 1

Interno giorno - IKEA
CAMPO MEDIO: area adibita alla ristorazione, tutti i tavoli sono occupati.
(brusìo di sottofondo)

Scena 2

PIANO AMERICANO: due persone di sesso femminile, con vassoio in mano, sono davanti all'unico angolo vuoto di una sorta di tavolino alto con gli sgabelli.

Muscaria: "Ci sediamo qui?"

Mamma di Muscaria: "Sì, va bene".

Scena 3

PRIMO PIANO di Muscaria

Muscaria: "Mmmh... buono... il tuo com'è?"

Scena 4

PRIMISSIMO PIANO del viso della mamma di Muscaria, espressione terrorizzata


Scena 5

DETTAGLIO: grosso moscone sopra ad una bottiglietta d'acqua.

Voce fuori campo della mamma di Muscaria:  "Aaaah che schifooooo! E' la mosca più grossa e schifosa che abbia mai visto!!!"


Scena 6

PRIMO PIANO di Muscaria - espressione indifferente, cibo vicino alla bocca


Muscaria: "Beh perché non hai mai visto quelle sui cadaveri ritrovati dopo un certo periodo"


Scena 7

TOTALE:  nessuno si muove, nessuno fiata più
Muscaria mangia soddisfatta.

Musica della scena della doccia di Psycho in crescendo.

Thursday, 7 October 2010

Vish Puri e il caso della domestica scomparsa


Avrei dovuto scrivere questo post un bel po' di mesi fa...
E' infatti da marzo che voglio di parlarvi di questo libro, solo che poi fra una cosa e l'altra non ce l'ho mai fatta.

Diciamo subito che anche questo è stato un acquisto sofferto.
Avevo notato la copertina appena il libro era uscito, e quindi sapevo che il protagonista era un investigatore privato, e che era Indiano.
Ma poi sono partita, e la cosa è finita nel dimenticatoio per qualche tempo, per poi tornarmi in mente proprio mentre ero a Parigi.
E così, io e Zebulon, ci siamo messi a dare la caccia a questo libro con grande testardaggine.
Abbiamo girato in lungo e in largo tutte le librerie che vendono libri in lingua Inglese, e non lo abbiamo mai trovato.
Sold out ovunque!

In questo caso però non si è scatenato l'effetto "Les Italiens", perché mentre per Les Italiens avrei ucciso, di Vish Puri non sapevo granché, volevo però toccare con mano, dare un'occhiata qua e là, leggere qualche pagina di questo fantomatico libro per capire se la cosa mi interessava davvero.

A Genova, invece, l'ho trovato senza troppi problemi, e l'ho comprato.

Che dire quindi di questo acquisto?

D'istinto vi direi che, se avete 18 euro e cinquanta in tasca che vi bruciano, la cosa migliore sarebbe non spenderli per questo libro.
Vi direi: "Spendeteli in birra, in sigarette, giocateveli al gratta e vinci, pulitevici le orecchie, bruciateli, dateli in pasto ad un cane, ma questo libro secondo me può valere giusto i soldi dell'edizione tascabile, non di più".

Il mio consiglio è quindi: prendetelo in prestito in biblioteca se volete leggerlo, e con questi 18 euro comprateci un buon libro.

Però, questo è quello che penso io.

Se andate a dare un'occhiata alle recensioni su Amazon.com  leggerete esattamente il contrario di quello che leggerete in questo post, siete quindi pronti a sentire la MIA verità?


Monday, 4 October 2010

Orzo, Radicchio Trevigiano, Banana, e Pepe Bianco



Non fate quella faccia, vi assicuro che l'abbinamento banana, orzo, radicchio trevigiano, e pepe bianco, funziona davvero!

Sto scrivendo questo post con una mano e mezza perché credo di avere un'epicondilite in corso (evvaiiiiiii!!!)
In poche parole, ed usando una terminologia prettamente medica: male porco al gomito, e le ultime tre dita della mano addormentate.
Gomito del tennista, gomito dello scrittore, gomito del cialtrone.
Io non gioco a tennis, traete voi le conclusioni.