Thursday, 29 July 2010

Linguine, Pomodorini, e Colatura di Alici per combattere la sfiga!


Non proprio in "real time" perchè l'ho preparata quattro giorni fa (nel frattempo qui sta succedendo un po' di tutto, questo luglio malefico non vuole lasciare in pace alcuni di noi, ne sanno qualcosa Alessandra e la Mapi!
Ora è il turno di Zebulon, poverino, che è a letto da tre giorni con forti vertigini e nausea causate da un problema alla cervicale. Io, ovviamente, sono chiusa in casa per curare lui, perchè davvero fa fatica a muoversi e perché non voglio che stia da solo in queste condizioni, quindi si' sono a Parigi, ma al momento la vedo solo dalla finestra.
Fra l"altro Zebulon non è uno di quelli che si ferma facilmente, è la prima volta in tutta la sua vita che sta a casa dal lavoro per malattia.
In compenso, in questi giorni si è rafforzata sempre di piu' l"idea che i medici qui si possano dividere in due categorie: quelli che non  hanno voglia di fare un cazzo, e quelli che hanno comprato la laurea in un mercatino dell'usato.
Diciamo che la prossima volta che vogliamo lamentarci della sanità in Italia dovremmo prima rivolgere un pensiero alla Francia.
Prossimamente vi raccontero' meglio la cosa perché, sul serio, la fantascienza non arriva a tanto!


Tuesday, 27 July 2010

G. Detou colpisce ancora, e lo fa con questi meravigliosi cristalli di zucchero colorato!


Ricordate lo spacciatore di questa meraviglia?
Ecco, sempre dello stesso negozio si tratta: G. Detou


Monday, 26 July 2010

Biancaneve e il suo succulento banchetto

Paris, Centre Pompidou




Consiglio, come sempre, di cliccare sulla foto per vedere meglio i dettagli.
Come avrete capito, non ho ancora creato un account su flickr, lo faro' appena avro' un po' di tempo da dedicargli...
Nel frattempo, mentre scrivo, mi tengo in allenamento con le parolacce.
Credo di aver recitato almeno la metà della Table of Swearing scrivendo queste due righe, e questo perché sto scrivendo con una maledettissima tastiera francese!
Mi tocca correggere ogni tre secondi quel che scrivo, senza contare poi il fatto che la suddetta fottutissima tastiera è anche priva degli accenti che mi servono!

E non è che non abbia il mio notebook con me, ce l'ho.
E non è solo perché si scrive meglio da un pc fisso che sono qui a scendere a compromessi con la malefica azerty, è che ho anche avuto la grandiosa idea di non mettere il cavetto del notebook in valigia (e di mandarlo invece direttamente in Sardegna) solo perchè dovendo viaggiare il più leggero possibile, visto che ancora devo stare attenta agli sforzi, ho dovuto eliminare il superfluo per fare spazio all'indispensabile.

Cosi' ora mi ritrovo con la batteria quasi scarica. E azerty sia!


Monday, 19 July 2010

Periodic Table of Swearing


Dovete cliccare sulla foto per vederla meglio ma, credetemi, questa è come una borsa di Chanel: è per tutta la vita!

Peccato non averla avuta con me stamattina mentre ero alla ASL a fare le ragnatele (visto che ero solo il numero 525!)

In breve: mentre ero lì seduta ad aspettare il mio turno, sento qualcuno afferrare il collo della bottiglia che avevo in mano, e tirare come un povero pazzo fino a far saltare il tappo. Il tutto, non è nemmeno il caso di dirlo, si è svolto in meno di un nanosecondo.

Risultato:  tutto il contenuto della bottiglia si è trasferito allegramente sui miei pantaloni.

Il mio sguardo inceneritore si è posato davanti al colpevole: un bambino di circa 7 anni con su la maglia di Spiderman. E non si stava nemmeno divertendo.
Indecisa sull'evocare uno dei tanti nemici di Spiderman o direttamente Erode, mi sono dovuta davvero trattenere dal mandarlo direttamente dalla ASL al Pronto Soccorso!

E se è vero che fuori faceva un caldo porco, lì dentro di caldo ce n'era giustamente MOLTO, ma molto meno.
E così, anche oggi, è stato dato un validissimo contributo alla fottutissima Legge di Murphy.

Thursday, 15 July 2010

Una (brutta) avventura ...

Eccomi qua, ancora un po' in fase di ripresa, e ancora non in grado di cazzeggiare a dovere, ma voglio almeno scusarmi. Non vi ho ancora ringraziato, e non ho ancora risposto ai vostri commenti (cosa che però farò a breve).
Alcuni di voi lo sanno, altri no, ma sono stata decisamente male.
Non allego le foto del tour gastro-nomico fatto in questi giorni, perché buscopan, ostie, acqua, bario alla fragola, e altre porcate, non sono quel che si possono definire haute cuisine.
Però sappiate che tutto questo ha dato un nuovo significato al cosiddetto "mangiare in bianco"
Quando avrò un po' più di forze vi racconterò gli inquietanti retroscena, e pure le conseguenze, visto che ancora oggi faccio fatica a guardare le foto dei cibi, a tal punto da non poter nemmeno guardare il mio blog!

Spero che sta cosa passi subito!

Per il momento mando un bacione a tutti, e vi ringrazio ancora ;-)